Un vulcano chiamato Maria Romanelli e la storia della sua Team Entertainment



Maria Romanelli è una persona da conoscere, perché poco che fa nei primi 10 minuti dell’incontro è regalarti un’idea di business, un nuovo partner, un’innovazione internazionale.
Team Entertainment è la sua azienda  e quando le si chiede di cosa si occupa si capisce che l’intraprendenza della titolare ha pervaso anche il modello di business della società.
Team Entertainment  vuole oggi definirsi un’azienda di Brand Management ove il patrimonio intellettuale viene valorizzato attraverso operazioni strategiche. La società, infatti opera nel panorama delle co-produzioni, distribuzione, marketing di programmi televisivi e di licensing e merchandising a livello nazionale ed internazionale. Il mondo dell’animazione inoltre è sempre stato una delle sue eccellenze…! E recentemente è diventata anche Concessionaria di Pubblicità aprendo una divisione e gestisce testate specializzate che richiedono un approccio “tailor made”. Nella gestione del Brand Management ed il suo patrimonio intellettuale ha infine concertato e creato insieme ad un gruppo di professionisti Convegni su tale materia, che si tengono in Asseprim/Confcommercio che si sono rivelati un gran successo e oggi avvengono con una cadenza semestrale.
Oggi dopo 10 anni posso dire che è certamente stato un progetto ambizioso, soprattutto all’inizio di una crisi economica che si è poi rivelata decennale– spiega Maria Romanelli  - che però decisi di intraprendere  con certezza e grande impegno, frutto di oltre due decenni di lavoro in questo settore ai massimi livelli in Italia e all’estero".
L’obiettivo di Team Entertainment è infatti di offrire un vero “lavoro di team”, soprattutto per fornire risposte operative ai partners, per favorire operazioni di sinergia e di co-marketing tra i licenziatari ed infine per ottimizzare le proposte ai consumatori. Le nostre attività si rivolgono  al mondo dei bambini, dei teenager e dei giovani adulti e adulti, promuovendo progetti “ad hoc” con estensioni anche in prodotti televisivi, multimediali e su internet”.
Una case history?
"Non è facile scegliere una case history, ce ne sono molte di vario genere e tipologie. Ma in questa occasione vorrei soffermarmi sul progetto di Spike Team - ci spiega Maria Romanelli - ove oltre ad organizzare la versione inglese della serie animata, abbiamo organizzato il licensing, gli eventi nelle catene del Gigante e quelli nelle librerie Rizzoli. Il progetto nasce dalla mente di Andrea Lucky Lucchetta…sì, sì il campione del mondo di pallavolo e capitano della Nazionale Italiana…quando la pallavolo italiana era tra le prime nel mondo! Un progetto in animazione per le nuove generazioni ove oltre allo sport, si parla di amicizia, di gioco in squadra con tutti gli inconvenienti del caso. Ragazzi e ragazze che vivono sulla loro pelle le emozioni dello sport, ma anche quello di stare insieme, di scoprirsi, di faticare e sudare per raggiungere insieme un traguardo: vincere le olimpiadi. E’ in consegna alla RAI in questi giorni la terza serie di nuovi 26 episodi che lanceremo in Aprile poco prima dei campionati del mondo di pallavolo che quest’anno si terranno in Italia. Nel tempo abbiamo sviluppato – con la prima e seconda serie – una gran quantità di prodotti in Italia ed all’estero, dai libri, all’abbigliamento, alle uova di pasqua, agli orologi, alla scuola, etc. Abbiamo sviluppato un format per i centri commerciali e viaggiato in tutta Italia mettendo insieme le squadre giovanili, il campione del mondo e la serie TV in animazione. Ed infine abbiamo venduto le serie TV in circa 25 paesi del mondo e sviluppato prodotti dal Brasile, alla Turchia, alla Polonia…"

Nessun commento: