Seitron ha sconfitto il Cryptolocker


Ottobre 2015. Uffici Encanto, interno giorno.
“Non riesco più a recuperare la foto che ci serve da pubblicare sull’invito, non è che Andrea ha combinato qualche solito suo guaio con le condivisioni?”
“Mah, difficile, Andrea oggi è fuori ufficio… aspetta che controllo…”
Il silenzio dura l’eternità compresa fra la realizzazione del disastro e il panico totale.
Un solo urlo, alla fine: “Il Cryptolocker!
Insomma, a causa di un virus, la foto da pubblicare sull’invito era corrotta, e insieme a lei qualcosa come UN MILIONE di file. Inutilizzabili, andati, completamente persi.


Oggi li abbiamo recuperati, tutti, li abbiamo ora in custodia in un posto ancora più sicuro di prima. Per quell’invito abbiamo cambiato la foto, ma oggi abbiamo recuperato tutto.
O, meglio, è stata Seitron - una realtà bergamasca dell’Information Technology -  a recuperarceli.


Non li ringrazieremo mai abbastanza, ma vogliamo condividere la bella notizia con tutti.
In pratica, sono stati prima cancellati dal nostro server di archivio tutti i file presenti e ormai illeggibili. Successivamente hanno installato sullo stesso disco alcuni programmi specifici per Storage e lanciato il recupero dei dati. La procedura ha quindi elaborato i settori dei dischi rigidi dello Storage recuperando i file modificati, cancellati e criptati.
In ottanta ore di lavoro sono stati recuperati e decriptati oltre UN MILIONE di file.


Vero, oggi non hanno mantenuto la loro denominazione originaria, ma il contenuto è leggibile al 100%.
Ora Andrea li sta rinominando uno per uno, ma sono tutti al sicuro.


Grazie, Seitron!

Nessun commento: