Tendenze: OGGI LE CITTA' SI MISURANO PER...INTELLIGENZA. ECCO LA CLASSIFICA


Quando si tratta di città intelligenti, il modello da seguire è l’Europa. Le città europee tendono a curare di più i trasporti pubblici, a facilitare gli spostamenti a piedi e in bicicletta, a curare la sostenibilità e la lotta all’inquinamento. Ma è ancora più importante, probabilmente, la cultura dei cittadini impegnati a rendere sempre più “smart” e sostenibili le loro città. Questa classifica dimostra la leadership delle città europee nel mondo. In generale, le città devono essere in grado di ospitare popolazioni sempre crescenti, non mantenendo stabile la qualità della vita, ma migliorandola. In breve, le città intelligenti sono le città innovative. 

Ecco la classifica:

COPENHAGEN: Al primo posto per il secondo anno consecutivo, Copenahagen è la capitale europea del verde, con massicci interventi per la riduzione delle emissioni tossiche, e ben il 40% della popolazione che si muove in bicicletta;

AMSTERDAM: Come Copenhagen, Amsterdam è una città dalla forte impronta verde, in cui è addirittura più semplice incappare nel traffico pedonale o ciclistico che in quello automobilistico;

VIENNA: Vienna è da tempo considerata tra le città più “smart”, ma non si è di certo adagiata sugli allori. Tanti sono i progetti in cantiere; ad esempio, punta a ottenere il 50% del fabbisogno energetico cittadino dal rinnovabile;

BARCELLONA: città cosmopolita e vivace, Barcellona punta a essere punto di riferimento per le città intelligenti del mondo. Cerca infatti di creare una rete per facilitare la nascita di un movimento globale delle città intelligenti. Proprio a Barcellona si tiene lo Smart Cities Expo World Congress;

PARIGI: più nota per i suoi musei, Parigi è anche impegnata in progetti sulla sostenibilità. La mobilità condivisa è uno di questi. In città sono presenti efficienti servizi di bike sharing e car sharing;

STOCCOLMA: la capitale svedese vede il 40% del suo territorio occupato dal verde, e inoltre è tra le prime città al mondo per la messa in sicurezza dei dati digitali dei cittadini;

LONDRA: non sorprende che Londra è al primo posto nella categoria “smart economy”. A lungo considerata la capitale finanziaria d’Europa, emerge come leader dell’imprenditorialità. Londra ha anche colto le Olimpiadi come un‘occasione per rendere la città più verde;

AMBURGO: la seconda città tedesca per grandezza, e prima in questa top ten, Amburgo è una città particolarmente nota per la sua qualità della vita, essendo ai primi posti di molte classifiche. Ha in cantiere il più grande progetto di riqualificazione urbana d’Europa;

BERLINO: le città del futuro saranno quelle che in grado di attrarre e trattenere la classe creativa capace di portare rinnovamento urbano e crescita economica attraverso innovazione e imprenditorialità, sostenendo una vivace scena culturale. Berlino è una di queste città.

HELSINKI: la capitale della Finlandia brilla per il suo governo “smart”. Helsinki ha anche lanciato il Forum Virium Smart City Project, per migliorare ulteriormente la qualità della vita dei suoi cittadini.

Non in classifica, meritano una menzione d’onore Oslo, Bruxelles e Francoforte.    


Nessun commento: