Tendenze: DOBBIAMO DIRE ADDIO AL LIBRO STAMPATO?


In un recente articolo dello web editor Joe Berkowitz è disponibile una nuova infografica che dovrebbe scaldare i cuori dei bibliofili. Le statistiche mostrerebbero che le vendite di e-book si sono stabilizzate mentre quelle di libri con copertina rigida hanno subito un incremento.

Nel 2012, per la prima volta Amazon.com ha iniziato a vendere più e-book che libri a stampa. Questo dato, insieme al declino del super store statunitense Barnes & Noble, dipingeva uno scenario piuttosto desolante per tutti i lettori affezionati alla sensazione tattile di sfogliare un libro. Uno sguardo più da vicino ai numeri, tuttavia, rivela che gli hardcover e i libri tascabili sono più lontani dall'estinzione di quanto si potrebbe pensare.

Secondo il motore di ricerca Licence Direct, ci sono una serie di ragioni per essere ottimisti sul futuro del libro. Il database ha realizzato un infografica che seleziona dati provenienti da diverse fonti che attestano passione ostinata del pubblico per la carta stampata. Dopo la prolungata esplosione delle vendite di e-book, una volta che i primi utilizzatori sono diventati lettori regolari, la crescita del libro digitale ha apparentemente rallentato. Infatti, le vendite di libri con copertina rigida sono aumentate del 10 % nei primi otto mesi del 2013, rispetto al 4,8 % per l'e -book.

Il grafico offre anche una serie di statistiche per differenziare ciò che sta accadendo nel settore del libro da quello che abbiamo visto accadere per l'industria musicale. A quanto pare, le persone sembrano utilizzare e-book in alternativa o in sostituzione di libri stampati, a differenza di quanto accade per gli MP3, che hanno del tutto sostituito i CD per molti appassionati di musica.

Pensate che i libri stampati diventeranno una rarità? Fateci sapere nei commenti.

Nessun commento: